Tu sei qui: Home / Specie / 163

Branchiomma bairdi

classificazione
RegnoAnimalia
PhylumAnnelida
ClassePolychaeta
SottoclasseSedentaria
InfraclasseCanalipalpata
OrdineSabellida
FamigliaSabellidae
SottofamigliaSabellinae
GenereBranchiomma

dettagli specie su WoRMS

vista specie sulla mappa

Definizione

Branchiomma bairdi
Bhawania cryptocephala Gravier, 1901.

Descrizione

I Sabellidae sono dei policheti tubicoli con prostomio ridotto e fuso al peristomio formante una corona branchiale. Questa struttura è formata da numerosi radioli che a loro volta portano delle pinnule che ne aumentano la superficie. Il corpo è suddiviso in torace e addome. Nel torace il notopodio porta chete e il neuropodio uncini che servono ad ancorare l’animale al tubo. Nell’addome la posizione di chete e uncini è rovesciata. La corona branchiale serve nella respirazione ma soprattutto per la filtrazione. L’anello peristomiale, collegato al primo segmento toracico, è caratterizzato dalla presenza di un collare atto alla costruzione del tubo. Nella sottofamiglia delle Sabellinae il torace possiede pochi segmenti in numero variabile mentre l’ addome ne possiede un gran numero, tranne che nelle forme interstiziali. Le caratteristiche che contraddistinguono questa sottofamiglia sono la presenza di uno scheletro come supporto dei radioli e pinnule che sono tutte della stessa lunghezza e che non raggiungono mai l’apice del radiolo. Il collare deriva dal secondo anello peristomiale. I principali caratteri che contraddistinguono il genere Branchiomma Kölliker 1858 sono: presenza di occhi composti lungo i radioli e di piccole appendici, dette stiloidi, disposte lungo i margini dorsali dei radioli; assenza di chete accompagnatrici degli uncini nel torace; setole addominali con limbatura stretta e disposte in ciuffi arrangiati in forma di C; labbri dorsali con appendici radiolari ben sviluppate e appendici pinnulari. Di fatto, i caratteri più evidenti anche senza indagine microscopica risultano proprio quelli relativi alla corona branchiale e cioè occhi composti e stiloidi. Inoltre, l’addome è più lungo del torace, il collaretto è ben sviluppato ed infine l’addome presenta macchie oculari interramali. Branchiomma bairdi misura circa 30 mm, e la corona branchiale ha fino a 24 radioli per lato; Il carattere che contraddistingue questa specie dalle altre specie presenti in Mediterraneo è la presenza di macrostiloidi, un carattere presente solo nell’altra specie introdotta B. boholense e in molte specie indo-pacifiche. Branchiomma bairdi si distingue da B. boholense ( ccon il quale è anche stato confuso vedi Cinar, 2005) perché i ,macrostiloidi sono fusiformi e gli uncini toracici presentano 3 file di denti.
Spot marroni su tutto il corpo.
33 mm
Sviluppo lecitotrofico
Branchiomma boholense.
Circumtropicale.
Presenza di macrostiloidi
Filtratore.

Habitat

Substrati duri tropicali in Mediterraneo ambiente portuale con Padinia pavonia.

Distribuzione

Mar dei carabi, Panama, Messico, Mediterraneo.
Carabi.
Cipro. Porto di Girne (Cinar, 2009).
Non segnalato.
Settlement larvale.
Rafting.
Aliena.
Sconosciuti.
Sconosciute.

Impatti

Sconosciuta

Riferimenti

Museum of the Faculty of Fisheries, Ege University.
01/mar/10
Prof.ssa Adriana Giangrande

Bibliografia

Cinar M. (2005), Polychaetes from the coast of norther Cyprus (eastern Mediterranean Sea) with two records from the Mediterranean Sea. Cahiers de Biologie Marine, 46: 134-159.
Cinar, M. (2009) Alien Polychaete species (Annelida: Polychaeta) on the Southjern coast of Turkey (Levantine Sea, Eastern Mediterranean), with 13 new records for the Mediterranean Sea. Journal of Natural History, 43: 37-38.