Tu sei qui: Home / Specie / 160

Syllis hyllebergi

classificazione
RegnoAnimalia
PhylumAnnelida
ClassePolychaeta
SottoclasseErrantia
OrdinePhyllodocida
SottordineNereidiformia
FamigliaSyllidae
SottofamigliaSyllinae
GenereSyllis

dettagli specie su WoRMS

vista specie sulla mappa

Definizione

Syllis hyllebergi
Nessuno

Descrizione

I Sillidi sono policheti tipicamente striscianti con prostomio e parapodi ben sviluppati ma tipicamente uniramosi. Presentano un faringe estroflettibile armato di un dente singolo, o di una corona di denti chitinosi detta trepan. I sillidi del genere Syllis sono caratterizzati dall’avere cirri ed antenne moniliformi e palpi separati distalmente, un solo dente posizionato anteriormente nel faringe. Syllis hyllebergi è caratterizzata dal possedere chete composte di tipo pseudospinigero che in passato era considerato un carattere diagnostico del genere Ehlersia Quadrefages attualmente considerato genere non valido (San Martín, 2003).
Nessuna colorazione particolare, grigio-marrone se preservato in etanolo.
Sconosciuti, presumibilmente larva trocofora.
La specie mostra una distribuzione di tipo disgiunto tra Brasile, Mar Rosso e Mediterraneo. La segnalazione in Mediterraneo Orientale (Ben Ehliau, 1972) fa riferimento a Syllis cornuta Ratke, 1843; secondo Ben Ehliau (1972) gli esemplari mediterranei assegnati a S. cornuta corrispondevano a quelli da lei stessa ritrovati nel Golfo di Aqaba (Mar Rosso) e nel Canale di Suez. Tuttavia, esaminando gli stessi esemplari Licher (1999) conclude che essi (Mediterranei e del Mar Rosso), appartengono alla specie nuova S. hyllebergi.
Sconosciuta

Habitat

Vario; eulitorale (Mar Rosso), sedimenti misto-sabbiosi grossolani superficiali con arricchimento organico (Ganzirri, Messina). Intertidale, fondi duri, coralli (Brasile).
Sconosciute

Distribuzione

Mar Rosso (Licher, 1999), Oceano Atlantico (Brasile) (Nogueira e San Martín, 2002), Mediterraneo Orientale (Israele, Cipro) (Ben Ehliau, 1972; Nogueira e San Martín, 2002; Licher, 1999). La specie è inserita nella lista dei sillidi del Mediterraneo (Musco e Giangrande, 2005).
Mar Rosso.
Mediterraneo Orientale (Israele, Cipro) (Ben Ehliau, 1972; Licher, 1999).
Lago costiero di Faro (Ganzirri, Messina).
Sconosciute
Sconosciute
Da quanto esposto è presumibile che la specie sia penetrata in Mediterraneo dal Canale di Suez per poi distribuirsi lungo le coste di Israele e Cipro e più recentemente presso Messina. La specie è stata recentemente ritrovata in Brasile (Nogueira e San Martín, 2002).
Sconosciuti
Sconosciute

Impatti

Non rilevata.

Riferimenti

01/feb/10
Prof.ssa Adriana Giangrande

Bibliografia

Ben Ehliau MN (1972) Polychaeta Errantia of the Suez Canal. Isr. J. Zool., 21: 189-237.
Cosentino A., Giacobbe S., Potoschi A. Jr (2009) – The CSI of the Faro coastal lake (Messina): a natural observatory for the incoming of marine alien species. Biologia Marina Mediterranea (in press).
Licher F (1999) Revision der Gattung Typosyllis Langerhans, 1879 - (Polychaeta: Syllidae). Morphologie, Taxonomie und Phylogenie. Abh Senckenb Naturforsch Ges., 551: 1–336.
Musco L. e Giangrande A. (2005) - Mediterranean Syllidae (Annelida: Polychaeta) revisited: species diversity, biogeography and faunal fidelity to environmental features. Mar. Ecol. Prog. Ser., 304: 143-153.
Nogueira J.M, San Martín G (2002) - Species of Syllis Savigny in Lamarck, 1818 (Polychaeta: Syllidae) living in corals in the state of São Paulo, southeastern Brazil. Beaufortia, 52 (7): 57–93.
San Martín G (2003) - Annelida, Polychaeta. II. Syllidae. In: Ramos MA, Tercedor JA, Bellés i Ros X and 6 others(eds) Fauna Iberica, Vol 21. Museo Nacional de Ciencias Natu- rales, CSIC, Madrid, p 1–554.