Tu sei qui: Home / Specie / 156

Perophora viridis

classificazione
RegnoAnimalia
PhylumChordata
SottophylumTunicata
ClasseAscidiacea
OrdinePhlebobranchia
FamigliaPerophoridae
GenerePerophora

dettagli specie su WoRMS

vista specie sulla mappa

Definizione

Perophora viridis
Perophora dellavallei Neppi, 1921

Descrizione

Colonia con zooidi lunghi circa 2 mm collegati tra di loro mediante stoloni basali da cui gemmano nuovi zooidi. Sifoni con un numero variabile di lobi da 10 a 16 per il sifone orale e da 6 a 12 per quello cloacale. In particolare il sifone boccale presenta lobi di forma allungata (triangolare) di due ordini di grandezza mentre quello cloacale presenta lobi per lo più uguali e arrotondati. 12 corti fasci muscolari si estendono anteriormente sino a circa un quarto della lunghezza dello zooide. Tentacoli orali di tre ordini di grandezza di numero variabile da 20 a 40. Sacco branchiale con 4 file di stigmi con circa 20 tremati per lato negli esemplari adulti. Gli stigmi non sono mai perfettamente allineati. Lungo i vasi trasversali sporgono delle papille biforcate nella porzione laterale del cestello branchiale. Il tubo intestinale è sulla parte sinistra del sacco branchiale. Gonadi sull’ansa intestinale con uova grandi (0,18 mm) di colore bruno circondate da un involucro incolore. Testicolo formato da 5 lobi di colore grigiastro.
Colonia con zooidi trasparenti con una leggera colorazione giallo verdognola. Sifoni lobati con macchie rosso arancio.
Larve planctoniche fotopositive.
Perophora listeri Wiegman, 1835.
Nord Atlantico.
Perophora listeri Wiegman, 1835, che si differenzia da Perophora viridis per il numero di lobi boccali 6 (raramente 7 o 8) e per le papille branchiali che in questa specie sono semplici.
Riproduzione sessuale con larve planctoniche incapaci di autoalimentarsi e di breve vita autonoma (4-5 gg). Riproduzione asessuale con gemmazione nuovi zooidi dagli stoloni basali.

Habitat

Infralitorale roccioso.

Distribuzione

Costa Atlantica americana, Giappone, Isole del Pacifico, Tirreno
Oceano Atlantico
Napoli, Italia (Neppi, 1921).
Napoli, Italia (Neppi, 1921)
Sconosciute
Come epibionte di specie usate in acquacoltura.
Sconosciuto.

Impatti

Nessuna

Riferimenti

01/ott/09
Dr. Francesco Mastrototaro

Bibliografia

Brunetti R., 1979. Ascidians of the Venice Lagoon I. Annotated inventory of species. Ann. Inst. Océanogr., Paris, 55 (1): 95-409.
Chimenz C., Fresi E., Brunetti R., 1985. Ricerche sui popolamenti bentonici di substrato duro del porto d’Ischia: Ascidiacei. Cahiers de Biologie Marine. Tome XXVI : 15-33.
Grave C., McCosh G., 1923. Perophora viridis Verrill: the actiivies and structure of the free swimming larvae. Wash. Univ. Stud. Scient. Ser. 2: 89-116.
Goodbody I., 1994. The tropical western Atlantic Perophoridae (Ascidiacea): I. The genus Perophora. Bulletin of Marine Science, 55(1): 176-192.
Neppi V., 1921. Descrizione di una nuova specie di Perophora del Golfo di Napoli. Pubbl. Staz. Zool. Napoli, 3: 33-38.
Salfi M. – 1931 – Gli Ascidiacei del Golfo di Napoli. Pubbl. Staz. Zool. Nap. II: 293-360.