Tu sei qui: Home / Specie / 144

Priacanthus arenatus

classificazione
RegnoAnimalia
PhylumChordata
SottophylumVertebrata
SuperclasseGnathostomata
SuperclassePisces
ClasseActinopterygii
OrdinePerciformes
FamigliaPriacanthidae
GenerePriacanthus

dettagli specie su WoRMS

vista specie sulla mappa

Definizione

Priacanthus arenatus
Priacanthus catalufa Poey, 1863 Priacanthus insularum Johnson, 1862

Descrizione

Corpo relativamente alto e compresso. Occhi molto grandi; bocca larga ed obliqua provvista di piccoli denti conici disposti su una stretta banda sulle mascelle; la spina all’angolo del preopercolo molto piccola negli adulti, variabile nei giovanili; Pinna dorsale continua; pinne pelviche moderatamente lunghe e unite al corpo da una membrana; pinna caudale marginata o lunata. Scaglie piccole, ctenoidi.
Rosso uniforme. Le membrane delle pinne pelviche scure o nerastre, soprattutto distalmente. Una macchia nera alla base della pinna pelvica sul lato dorsale.
D X,13-14; A III,14-16; P 17-19
500 mm
Priacanthus hamrur, Priacanthus sagittarius
Subtropicale
Priacanthus hamrur ha 24-26 spine sul primo arco branchiale mentre P. arenatus ne ha 28-32. P. sagittarius ha la pinna caudale tronca o convessa.
Si ciba di piccoli pesci, crostacei e policheti. Spesso in piccoli banchi. Notturno.

Habitat

Generalmente su scogliera corallina e fondi rocciosi.

Distribuzione

Atlantico occidentale: dal Canada, Bermuda e North Carolina (USA), fino all’Argentina settentrionale. Atlantico orientale: Madeira all’Angola settentrionale.
Atlantico
Golfo di Cagliari (Tortonese & Cau, 1984)
Golfo di Cagliari (Tortonese & Cau, 1984)
Probabile migrazione attraverso lo Stretto di Gibilterra
Disperso

Impatti

Commerciale

Riferimenti

01/dic/11
Dr. Luca Castriota

Bibliografia

Costa F. 1991. Atlante dei pesci dei mari italiani. Mursia ed.
Tortonese E. & Cau A., 1984. Una famiglia di pesci percoidi nuova nel Mediterraneo: I priacantidi. Quad. Civ. Staz. Idrobiol. di Milano, 12: 57-60.